Di Segni, Emanuele

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/2185 an entity of type: Person

Di Segni, Emanuele 
Il libro della memoria : gli ebrei deportati dall'Italia, 1943-1945 / Liliana Picciotto ; ricerca della Fondazione Centro di documentazione ebraica contemporanea. - Ed. 2002: altri nomi ritrovati. - Milano : Mursia, 2002, pp. 77-80, pp. 66-71. 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 7, fasc. 126 
db deportati 
18/12/1903 
partigiano 
vittima della Shoah 
Straccivendolo 
21/02/1945 
19031218 
19450221 
Roma 
 
 
Angelo Di Segni 
 
Sereni 
Giuditta Sereni 
false 
Emanuele Di Segni nasce a Roma il 18 dicembre del 1903, figlio di Angelo e Giuditta Sereni. Dopo l'8 sttembre del 1943 prende parte alla lotta di liberazione collaborando con il Partito Comunista a Trastevere; svolgeva azione di propaganda e di collgamento tra i vari gruppi. Il 15 aprile del 1944 viene arrestato a Roma; dopo essere stato rinchiuso nel carcere di Roma, viene deportato al campo di concentramento di Fossoli. Da qui viene deportato ad Auschwitz il 26 giugno del 1944; muore a Buchenwald il 21 febbraio del 1945.  
Di Segni 
deportato dall'Italia 
Emanuele 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)