Levi, Anna Maria

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/CDEC201-91 an entity of type: Person

Levi, Anna Maria 
Voci della Resistenza ebraica italiana: Mila Momigliano. Franco Momigliano. Ada Della Torre. Eugenio Gentili Tedeschi. Silvio Ortona. Anna Maria Levi, Le Chateau, Aosta 2011 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 12, fasc. 222 
Organization of partisans underground and Ghetto fighters, Fighters list, "Levi, Anna Maria", http://eng.thepartisan.org/document/68521,0,2076.aspx [ultimo accesso, 4 maggio 2018] 
27/01/1921 
voce di indice 
partigiano 
salvato 
Primo Levi 
Julian Zimet Halevy 
19210127 
20130626 
Roma 
 
 
Cesare Levi 
Cesare Luzzati 
Adele Della Torre 
 
Luzzati 
Ester Luzzati 
Michele Levi 
Adele Sinigaglia 
Zimet Halevy 
Anna Maria Levi nasce a Torino il 27 gennaio del 1921, figlia di Cesare ed Ester Luzzatti. Frequenta il Liceo Massimo D'Azeglio fino all'introduzione delle leggi razziali; successivamente consegue il diplma di maturit√† classica presso la Scuola Ebraica. Dopo l'8 settembre 1943 entra in contatto con Ada Gobetti e prende parte alla lotta di liberazione collaborando come staffetta per le formazioni partigiane cittadine. Terminata la guerra, Anna Maria Levi consegue la laurea in Storia dell'arte e lavora come segretaria del Partito d'Azione nel Comitato di Liberazione Nazionale del Piemonte; successivamente collabora con l'Istituto della Resistenza di Torino. Nel 1953 Anna Maria Levi si trasferisce a Roma e, per Adriano Olivetti, segue un progetti di riqualificazione dei Sassi di Matera. Nel 1967 si sposa con Julian Zimet ed insieme a lui viaggia molto. A Roma dirige la rivista "Centro Sociale" fino al 1980. Muore il 26 giugno del 2013.  
Levi 
Anna Maria 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)