Ascoli, Ettore

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/IT-CDEC-EACCPF0001-000018 an entity of type: Person

Ascoli, Ettore 
http://www.anpi.it/donne-e-uomini/2541/ettore-ascoli, [ultimo accesso 23 gennaio 2017] 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 1, fasc. 14 
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/resistenza/ascoli-ettore-478575-persona, [ultimo accesso 23 gennaio 2017] 
db antifascisti 
03/02/1873 
partigiano 
Generale di Corpo d'Armata 
14/12/1943 
Aldo Ascoli 
18730203 
19431214 
Bologna 
 
 
Giuseppe Ascoli 
 
Costantini 
Elisa Costantini 
Italiana 
Ettore Ascoli nasce ad Ancona il 3 febbraio 1873 figlio di Giuseppe e di Elisa Costantini. Pluridecorato della I Guerra Mondiale prosegue la carriera militare fino a raggiungere il grado di Generale di Corpo d'Armata. Nel 1938, in base alle leggi razziali, viene posto in congedo assoluto. Nel settembre del '43 aveva inizialmente militato a Bologna, dove risiedeva, nell’8a Brigata “Giustizia e Libertà” che avrebbe poi assunto il nome di Massenzio Masia. Aveva quindi raggiunto le Marche e si era aggregato ad una delle prime formazioni partigiane che vi si andavano costituendo. Cade a Cingoli (Macerata) durante uno scontro con i nazifascisti il 14 dicembre 1943. A Bologna, dopo la Liberazione, gli è stata intitolata una via. 
Ascoli 
Pluridecorato della I Guerra Mondiale proseguì la carriera militare fino a raggiungere il grado di Generale di Corpo d'Armata. 
Ettore 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)