Eckert, Massimiliano

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/IT-CDEC-EACCPF0001-000169 an entity of type: Person

Eckert, Massimiliano 
Archivio Storico Università Alma Mater Bologna, http://www.archiviostorico.unibo.it/it/struttura-organizzativa/sezione-archivio-storico/fascicoli-degli-studenti/massimiliano-eckert.asp?IDFolder=143&IDOggetto=73700&LN=IT&mCJ=&mCO=!$Dphopnf$!-!$Opnf$!&mCW=&NElemento=18609 [ultimo accesso, 5 febbraio 2015] 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 7, fasc. 138 
Archivio di Stato di Gorizia, http://www.archiviodistatogorizia.beniculturali.it/listeleva/21/leva.2014-09-29.8687059668 [ultimo accesso, 5 febbraio 2015] 
Archivio CDEC, Fondo Vicissitudini dei singoli, b. 8, fasc. 218 
db antifascisti 
15/04/1908 
voce di indice 
partigiano 
salvato 
Agente di commercio 
Bernard (Berti) Eckert 
Elvira Eckert 
Sidonia Eckert 
Franca Giovanna Eckert 
Nella Nahmias 
19080415 
Modena 
Ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio all'Università di Trieste fino al III anno (1929-30); l'anno successivo all'Università di Bologna. 
 
Edvino Eckert 
 
Stahl 
Francesca Stahl 
si 
salvo 
Massimiliano Eckert è nato a Jaroslav, in Polonia, il 15 aprile 1908, figlio di Edwin e Francesca Stahl. Un anno dopo la sua nascita, si trasferisce insieme alla famiglia dalla Polonia fino a Gorizia; durante la prima guerra mondiale il trasferimento risulta pericoloso in quanto l'esercito austriaco non dimostra fiducia nei confronti dei residenti in quella zona. Il 15 aprile del 1928 viene trasferito a Modena per fare il segretario della Carità. Fino al 1930 frequenta la facoltà di Economia e Commercio presso l'Università di Trieste; successivamente passa all'Università di Bologna. Dopo l'8 settembre 1943 prende parte alla lotta di liberazione prestando servizio presso la XX Banda Patrioti "Zara" del raggruppamento "Gran Sasso". 
Eckert 
Massimiliano 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)