Vigevani, Alberto

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/IT-CDEC-EACCPF0001-000521 an entity of type: Person

Vigevani, Alberto 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 19, fasc. 441 
db antifascisti 
11/08/1918 
antifascista 
Scrittore 
Paolo Vigevani 
19180811 
19990223 
Milano 
 
 
Enea Vigevani 
 
Liuzzi 
Enrichetta Liuzzi 
Anna Maria Camerini 
Alberto Vigevani nasce a Milano l'11 agosto 1918, figlio di Enea ed Enrichetta Liuzzi. Nel 1937 partecipa, insieme a Guttuso, ai Littoriali della cultura istituiti dal regime fascista; dopo l'introduzione delle leggi razziali del 1938 decide di abbandondare gli studi, intrapresi presso l'Universit√† Ca' Foscari, per frequentare l'Universit√† di Grenoble. Strenuo oppositore del fascismo, insieme ad Ernesto Treccani e Sereni fonda a Milano il movimento e la rivista "Corrente"; nel capoluogo lombardo apre anche la libreria "La Lampada", luogo di incontro antifascista. Dopo l'8 settembre 1943 Alberto Vigevano emigra in Svizzera insieme alla famiglia; rientra in Italia dopo la Liberazione. Nel secondo dopoguerra Alberto Vigevani prosegue la sua carriera di scrittore pubblicando libri e collaborando con alcune testate giornalistiche tra cui "Avanti!", "La Stampa" ed il "Corriere della Sera"; nel 1970 vince il Premio Bagutta. Alberto Vigevani muore a Milano il 23 febbraio 1999.  
Vigevani 
Alberto 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)