english   www.cdec.it

dati.CDEC

La Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC onlus è il principale istituto di ricerca per la storia degli ebrei in Italia in età contemporanea e possiede la più ampia raccolta di documentazione inerente la Shoah in Italia. Alla fine del 2012, grazie al sostegno ricevuto in seguito alla Legge n. 155/09 del 15 ottobre 2009, la Fondazione CDEC ha avviato un importante progetto di riorganizzazione e razionalizzazione del proprio sistema informativo, e di digitalizzazione di alcune delle sue raccolte documentarie. Fine ultimo del progetto è la creazione di una Digital Library grazie alla quale sarà possibile accedere, anche online, sia alle descrizioni inventariali e catalografiche del patrimonio documentario dell'istituto, sia a collezioni, integrali o parziali, di documenti in formato digitale.
Per la realizzazione della Digital Library la Fondazione CDEC utilizza un'architettura integrata con le piattaforme xDams Open Source, per gli archivi storici, e Opendams, per la gestione delle attività dell'istituto. L'utilizzo dei dati in formato Linked Open Data (LOD) costituisce la base portante dell'intera struttura informativa e, insieme all'ontologia sul dominio Shoah, uno degli elementi di maggiore innovazione del progetto.

download data

ONTOLOGIA CDEC

L'ontologia sul dominio "Shoah", proposta qui in versione beta, ha l'obiettivo di descrivere in maniera formale i concetti e le relazioni che caratterizzano e specificano il processo di persecuzione e deportazione degli ebrei dall'Italia fra il 1943 e il 1945. L'asse portante di questa ontologia è la relazione fra le classi "Persecution" e "Person". Con la classe "persecution" sono state individuate e descritte le fasi che, dall'arresto hanno portato alla reclusione (in carcere o in campo in territorio italiano) e quindi alla deportazione nei campi di concentramento e sterminio nazisti; o in alcuni casi, alla morte in Italia, prima della deportazione. I dati anagrafici e biografici e il destino delle vittime della persecuzione sono rappresentati nella classe "person".
Punto di partenza per la costruzione dell'ontologia sulla Shoah è stata la banca dati delle oltre 8000 vittime della persecuzione nazista e fascista in Italia, realizzata dalla Fondazione CDEC nel corso del pluridecennale lavoro di ricerca per l'individuazione e la verifica dei nomi e dei destini di ciascuna persona. L'esito di tale ricerca è stato pubblicato nel volume "Il Libro della Memoria" di Liliana Picciotto e sul sito nomidellashoah.itleggi tutto

SHOAH ONTOLOGY

Disponibile qui il reference document della versione beta dell'ontologia della Shoah

NAVIGA I DATI CON

LODLIVE

LodLive è un graph browser per Linked Open Data.
Accedi per visualizzare il grafo di una risorsa
 

LODVIEW

LodView è un navigatore di LOD esposti su un endpoint SPARQL.
Accedi per navigare una risorsa di esempio.

ENDPOINT SPARQL

Nell'endpoint è stato pubblicato un subset della banca dati dei deportati ebrei dall'Italia. Su questo subset è stato tentato un interlinking con i dati pubblicati dall'Archivio Centrale dello Stato nell'inventario "Ministero dell'interno. Direzione generale di pubblica sicurezza. Divisione affari generali e riservati. Ufficio internati. A4 bis, Internati stranieri e spionaggio 1940 - 1945". La Fondazione CDEC ringrazia l'Archivio Centrale dello Stato per la sua proficua collaborazione.