Artom, Emanuele

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/IT-CDEC-EACCPF0001-000015 an entity of type: Person

Artom, Emanuele 
Archivio CDEC, Fondo Emanuele Artom 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 1, fasc. 12 
db antifascisti 
23/06/1915 
antifascista 
partigiano 
Storico, intellettuale 
07/04/1944 
Ennio Artom 
19150623 
19440407 
Torino 
Laurea in Lettere presso l'Università di Torino 
 
Emilio Artom 
 
Segre 
Amalia Segre 
Italiana 
Docente di matematica 
Insegnante, preside della scuola media ebraica di Torino 

Emanuele Artom nasce ad Aosta il 23 giugno 1915, figlio di Emilio ed Amalia Segre. Tra i collaboratori del grande Dizionario enciclopedico Utet già dal 1935, nel novembre 1937 ottiene la laurea in lettere presso l'Università di Torino e, sempre nel 1937, in collaborazione con Guido Bonfiglioli pubblica il volume "Elena o della Parodia". Qualche anno dopo, nel 1941 pubblica la prima edizione dei "Principi di storia e cultura ebraica", in seguito più volte ristampato. Antifascista, nel maggio 1943 Artom si iscrive al Partito d'Azione. Dopo l'armistizio, con il nome di Eugenio Ansaldi, si arruola tra i partigiani come delegato azionista in una brigata garibaldina di Barge. In seguito viene nominato commissario politico delle bande "Italia Libera" operanti in Val Pellice e Val Germanasca. Catturato dai fascisti nel marzo 1944, Artom viene consegnato ai tedeschi e rinchiuso nelle Carceri Nuove di Torino, dove il 7 aprile 1944 muore a causa delle torture inflittegli. 

Artom 
Emanuele 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)