Treves, Paolo

http://dati.cdec.it/lod/shoah/person/IT-CDEC-EACCPF0001-000507 an entity of type: Person

Treves, Paolo 
Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 19, fasc. 431 
Gloria Arbib, "Italiani insieme agli altri. Ebrei nella Resistenza in Piemonte", ed. Zamorani, Torino 2011 
"Antifascisti nel Casellario Politico Centrale", a cura di Simonetta Carolini et alii, Volume XVIII, Quaderni dell'ANPPIA, ANPPIA, Roma, p. 239 
Treccani, Enciclopedie online, "Treves, Paolo", http://www.treccani.it/enciclopedia/paolo-treves/ [ultimo accesso, 12 luglio 2018] 
Maura Piccialuti Caprioli, "Radio Londra. 1939-1945", Laterza, Roma-Bari, 1979, p. 268 http://www.anpi.it/libri/76/radio-londra-1939-1945 [ultimo accesso, 12 luglio 2018] 
db antifascisti 
25/07/1908 
antifascista 
partigiano 
salvato 
Piero Treves 
19080725 
19580804 
Torino 
Laurea in Giurisprudenza; laurea in Scienze Politiche 
 
Claudio Treves 
 
Levi 
Olga Levi 
Paolo Treves nasce a Milano il 25 luglio 1908, figlio di Claudio e Olga Levi. La sua formazione risente dell'educazione socialista e democratica ricevuta dal padre. Nel 1927 Paolo si trasferisce a Torino dove si laurea in Giurisprudenza e frequenta gli ambienti dell'antifascismo torinese. E' tra i firmatari del "manifesto" di Croce e per questo viene arrestato e successivamente prosciolto. Nell'ottobre del 1930 Paolo Treves consegue la seconda laurea, in Scienze Politiche, ma la mancanza di "requisiti civili e politici" nella sua tesi di laurea non gli permettono di partecipare agli esami per la libera docenza. Emigrato in Gran Bretagna, continua la sua propaganda antifascista e prende parte alla lotta di liberazione collaborando con Radio Londra. Nel secondo dopoguerra viene eletto come deputato nelle file del Partito Socialista dei Lavoratori Italiani; Paolo Treves muore a Roma il 4 agosto 1958.  
Treves 
Paolo 

data from the linked data cloud

DATA

Licensed under Creative Commons Attribution 3.0 International (CC BY 3.0)